Menu
Close
IT

Vademecum dell'assicurazione complementare

Condizioni generali d’assicurazione (CGA)

Le Condizioni generali d'assicurazione, chiamate anche CGA, sono una parte importante del contratto d'assicurazione. Insieme alle Condizioni supplementari (CS), forniscono tra l'altro indicazioni sull'entità delle prestazioni di un prodotto assicurativo. Per questa ragione entrambi i documenti devono essere letti ed analizzati attentamente prima di stipulare il contratto.

 

 

Doppia assicurazione complementare

La proposta di un'assicurazione complementare è vincolante: vale a dire che, a seguito dell'invio dell'offerta firmata, il richiedente rimane vincolato per 14 giorni. Se la proposta non dovesse essere approvata, oppure se venissero espresse delle riserve, il richiedente ne risulterà svincolato e potrà presentare una nuova proposta assicurativa a un’altra compagnia assicurativa. Nel caso di conferma di accettazione entro 14 giorni invece il contratto risulterà valido. 

 

Se per la conferma dell'assicurazione dovesse essere necessaria una visita medica, il vincolo dell'assicurato potrà durare fino a 4 settimane. Non vi è alcun diritto di disdetta, come invece per la vendita porta a porta, a meno che le condizioni d'assicurazione non prevedano un diritto di revoca.

 

Nelle assicurazioni complementari vi è anche la possibilità di una doppia assicurazione: se una proposta viene accettata, ma il proponente ha dimenticato di rispettare il termine di disdetta presso la vecchia compagnia assicurativa, dovranno essere corrisposti ambedue i premi. In alcuni casi la nuova assicurazione potrebbe essere disposta a posticipare la stipula o a sospendere l'assicurazione. L'assicurato non può tuttavia avanzare alcun diritto di questa natura.

 

Dichiarazione dello stato di salute / Domande sullo stato di salute

Nel caso di proposte per un'assicurazione complementare le compagnie assicurative hanno il diritto di porre delle domande sullo stato di salute. 

Se sulla base delle risposte alle domande sullo stato di salute (denominate anche “dichiarazione dello stato di salute”) si rileva un rischio elevato di malattie, le compagnie assicurative possono escludere delle prestazioni a tempo determinato o indeterminato. Gli assicuratori possono ugualmente rifiutare la proposta senza motivare la loro decisione. Per ciò che concerne le assicurazioni complementari, gli assicuratori hanno anche il diritto di escludere delle prestazioni retroattivamente oppure disdire il contratto tout court, qualora si dovesse scoprire che l’assicurato ha fornito informazioni non veritiere nella compilazione della proposta. Sanagate non effettua esclusioni delle prestazioni in generale. 

 

Periodo di differimento

Con differimento si indica l'arco di tempo a partire dall'inizio del contratto assicurativo, durante il quale determinate prestazioni assicurative non vengono erogate. I periodi di differimento svolgono un ruolo rilevante, ad esempio, per le prestazioni assicurative legate alla maternità oppure nell'ambito delle assicurazioni per cure dentarie. 

 

Una volta scaduto il periodo di differimento, si può richiedere il rimborso di eventuali prestazioni a carico dell’assicurazione complementare. Troverà maggiori informazioni in merito al periodo di differimento applicato ai singoli prodotti assicurativi nelle relative CGA. 

Partecipazione ai costi per l'assicurazione complementare

Quando si verificano delle spese per il medico, l'ospedale o i medicinali, gli assicurati devono partecipare ai costi, ovvero sostenere in prima persona una parte di questi. L’importo dipende dalla variante di partecipazione ai costi, ossia la quota-parte che si è stabilita. 

 

Al momento della stipula di un’assicurazione ospedaliera, in genere si può scegliere tra diverse varianti di partecipazione ai costi. Più sarà elevata la quota-parte, più bassi risulteranno i premi da corrispondere mensilmente. 

Disdetta dell'assicurazione complementare

Quando si disdicono le assicurazioni complementari occorre prestare attenzione ai seguenti punti.

 

Disdetta in caso di aumento dei premi:

Si applicano le disposizioni riportate nelle condizioni assicurative. In genere nel caso di aumento dei premi si può disdire l’assicurazione rispettando un preavviso di un mese.

 

Disdetta in caso di premio invariato:

Si applicano le disposizioni riportate nelle condizioni assicurative. In genere, se i premi non sono aumentati, si può disdire l’assicurazione con effetto dalla fine dell'anno civile, rispettando un preavviso di tre mesi. Occorre anche tenere presente la durata minima del contratto, riportata nella polizza.

 

 

Documenti utili per l'assicurazione complementare

È fondamentale conservare i seguenti documenti:

  • Polizza assicurativa
  • Condizioni generali d’assicurazione (CGA) e Condizioni supplementari (CS)
  • Informazioni ai clienti ai sensi della LCA
  • In caso di stipula tramite intermediario: obbligo dell'intermediario di informare 
Assicurazione di base e assicurazione complementare separate

L'assicurazione di base e l'assicurazione complementare possono essere stipulate senza problemi presso due assicurazioni malattie diverse. Se questo è il suo caso, proceda come segue al momento di inviare una fattura:

  1. Prima di inviarla, faccia una copia della fattura per sua documentazione. 
  2. Invii la fattura alla compagnia assicurativa presso la quale ha stipulato l'assicurazione di base, annotando che dispone di assicurazioni complementari presso un’altra compagnia. Il fornitore dell'assicurazione di base esaminerà la fattura inviandole in seguito un conteggio. 
  3. Potrà poi trasmettere il conteggio insieme a una copia della fattura del medico all’assicurazione malattie presso la quale ha stipulato una o più assicurazioni complementari.
LCA: Legge federale sul contratto d'assicurazione

La Legge federale sul contratto d'assicurazione del 1908 rappresenta il fondamento giuridico per il contratto d’assicurazione di diritto privato. Nell'ambito dell'assicurazione malattie, le assicurazioni complementari e l'assicurazione d'indennità giornaliera per malattia ai sensi della LCA sono sottoposte alla normativa della Legge federale sul contratto d'assicurazione (LCA). 

 

Le assicurazioni malattie hanno il diritto di rifiutare l’accettazione di un interessato (libertà contrattuale) nell'ambito delle assicurazioni ai sensi della LCA, di adeguare i premi in base a età, sesso, stato di salute e altri criteri, nonché di offrire dei contratti collettivi con dei ribassi sui premi. 

Assicurazione complementare

Le assicurazioni complementari sono facoltative. Con le assicurazioni complementari si possono assicurare dei diritti che oltrepassano le prestazioni sanitare di base previste dalla legge. In questo modo le assicurazioni complementari integrano l’assicurazione obbligatoria di base. Contrariamente all'assicurazione di base, le prestazioni dell'assicurazione complementare differiscono tra diverse compagnie assicurative.

 

Tramite le assicurazioni complementari può coprire, tra l'altro, i seguenti rischi:

  • trattamenti ambulatoriali alternativi di terapeuti non medici 
  • reparto ospedaliero comune in tutta la Svizzera
  • reparto ospedaliero semiprivato o privato 
  • cure dentarie 
  • Assicurazioni di indennità giornaliera

 

In alcuni casi un'assicurazione complementare può essere collegata a un ribasso dei premi (per es. sconto famiglia, sconto per pagamento annuale anticipato).