Menu
Close
IT

Spese mediche all’estero: cosa rimborsa l’assicurazione?

La vostra copertura assicurativa viaggia con voi – ma fin dove? Non tutte le spese mediche che si verificano durante un breve soggiorno all’estero sono coperte dall’Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie.

Spese mediche all’estero: cosa rimborsa l’assicurazione?
ISTOCKPHOTO

Per perfezionare le proprie competenze linguistiche, accumulare esperienze lavorative o viaggiare, i motivi per effettuare un breve* soggiorno all’estero sono numerosi. Altrettanto numerose tuttavia possono essere le cause che costringono a un’imprevista visita dal medico. Per scongiurare che queste lascino un indelebile ricordo di sé nel portafogli, conviene appurare in anticipo come funziona la propria copertura assicurativa.

 

* nel caso di soggiorni all’estero più lunghi si può valutare la possibilità di disdire l’assicurazione. Per maggiori info “Viaggio intorno al mondo, secondment & co. Posso disdire la mia assicurazione malattie?”

 

In caso di emergenza si è assicurati come a casa 

Se durante un soggiorno all’estero dovete recarvi d’urgenza dal medico o in ospedale, l’assicurazione di base coprirà al massimo il doppio dei costi applicati per lo stesso trattamento in Svizzera. Per gli ospedali la cifra di riferimento è quella del reparto comune. Ciò significa che se il trattamento X presso il suo medico di famiglia costerebbe CHF 1500, l’assicurazione di base potrà coprire* fino a CHF 3000 per lo stesso trattamento all’estero.

 

Se mostrate la vostra tessera d’assicurazione al medico o in ospedale nella zona UE/AELS, potrà darsi che la struttura invii la fattura direttamente alla vostra assicurazione. In questo caso in genere non vi verrà richiesto di pagare sul posto il trattamento, oppure vi verrà richiesto solo un acconto. In località extra europee la tessera assicurativa non è valida. Vi converrà quindi richiedere una conferma assicurativa in inglese alla vostra assicurazione.

 

*La copertura dei costi si intende sempre al netto di franchigia e quota-parte.

** Nell’Associazione europea di libero scambio (AELS) sono inclusi Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

 

È consigliabile disporre di un’assicurazione complementare per le destinazioni «care»

In paesi come USA, Australia, Canada, Nuova Zelanda o Giappone i costi di guarigione possono risultare sensibilmente più elevati che in Svizzera. Un trattamento che in Svizzera costerebbe CHF 120 può arrivare facilmente a oltre CHF 700 in Canada. In questo caso l’assicurazione di base coprirebbe solamente CHF 240 (CHF 120 x 2).

 

Per evitare che il budget per le ferie si dissolva come un gelato al sole, quindi, può convenire coprire questi potenziali costi supplementari tramite un’assicurazione complementare. L’Assicurazione ambulatoriale di Sanagate, per esempio, in caso di un trattamento ambulatoriale d’urgenza copre il 90 % dei costi eccedenti l’importo coperto dall’assicurazione di base; nel caso in cui sia necessario un trattamento in degenza, sarà coperta l’intera quota eccedente.

 

Anche nel caso di viaggi in Africa o in America latina è consigliabile valutare un’assicurazione complementare. In questi paesi infatti spesso si preferiscono gli ospedali privati anche se più cari, dal momento che le strutture pubbliche non corrispondono agli standard svizzeri.

 

Un’influenza costituisce un’emergenza?

Il concetto di emergenza all’estero significa che si è in presenza di una malattia in stadio acuto e un rientro in Svizzera per il trattamento non sarebbe opportuno.

 

Per esempio: trascorrete quattro mesi in Australia e subite un attacco di angina. Quest’ultimo deve essere trattato, tuttavia il viaggio di rientro sarebbe tutt’altro che opportuno. Le visite dal medico e i medicinali sono di conseguenza coperti dall’assicurazione di base, nelle modalità appena illustrate.

 

Consulenza medica al telefono 24 ore su 24 

In caso di emergenza all’estero oppure più in generale di domande di natura medica durante un soggiorno all’estero, si consiglia ai clienti Sanagate di contattare il centro di consulenza telemedico al numero +41 (0)58 911 80 00. Il personale medico fornirà consulenza giorno e notte e all’occorrenza aiuterà a coordinare i trattamenti.

 

In che cosa si distingue un’assicurazione «malattie» da un’assicurazione per viaggi 

Molte assicurazioni malattie offrono delle assicurazioni complementari che coprono costi di trattamenti e cure all’estero ad integrazione dell’assicurazione di base. L’Assicurazione ambulatoriale di Sanagate, oltre alla copertura dei costi eccedenti di cui sopra, offre le seguenti prestazioni:

 

  • Assistenza di persone
  • Copertura giuridica all’estero (CHF 250’000 per caso in Europa, 50’000 Per caso al di fuori dell’Europa)
  • Trasporti d’emergenza: copertura dei costi illimitata
  • Interventi di ricerca e salvataggio: copertura dei costi fino a CHF 100’000 per caso
  • Rimpatrio: copertura dei costi illimitata


Determinati assicurazioni per viaggi offrono spesso delle prestazioni assicurative simili per quanto riguarda i costi medici. Tuttavia le assicurazioni per viaggi includono generalmente anche un’assicurazione per bagagli o per costi di annullamento. È quindi consigliabile confrontare le coperture, in maniera da individuare la copertura assicurativa ottimale per le proprie esigenze ed evitare di stipulare un’assicurazione “doppione”.

 

Cosa fare se mi devo recare dal medico all’estero?

Per maggiori info “Emergenza in viaggio”

 

Posso disdire la mia assicurazione malattie quando mi reco per un periodo all’estero?

Per maggiori info “Viaggio intorno al mondo, secondment & co. Posso disdire la mia assicurazione malattie?”

 

Per informazioni sulla propria copertura assicurativa all’estero o sulle assicurazioni complementari? Contattateci.

print
Stampa