Menu
Close
IT

Digitalizzazione e terza età – (non) c’è da preoccuparsi?

Blockchain, robot umanoidi, realtà aumentata... vi sentite a disagio quando udite questi termini? Non preoccupatevi, non è un buon motivo per temere il futuro della digitalizzazione. Non sottovalutate la vostra competenza digitale.

 

Un articolo di Michael Rieger, direttore operativo di Sanagate.

 

Digitalisierung im Alter. ISTOCKPHOTO.
Il robot Nao intrattiene i residenti di una casa di riposo in Francia. Foto ALAMY.

Conoscete qualcuno che al giorno d'oggi inserisce ancora la pellicola in una macchina fotografica? Anche se esistono ancora amanti delle fotocamere analogiche, è soprattutto la generazione più anziana ad apprezzare la praticità della fotocamera digitale, che utilizza con grande naturalezza. Anche lo smartphone è diventato un compagno quotidiano per gli over 65 che, ad esempio, acquistano il biglietto FFS su EasyRide o comunicano con i nipoti via WhatsApp. Persino la ricerca di un partner online non costituisce più un tabù e le generazioni più anziane utilizzano anche applicazioni più complesse come l’e-banking o il check-in online. 

 

Possedete una competenza che cresce di giorno in giorno

Se guardiamo al passato ci rendiamo conto che molte applicazioni digitali all'inizio ci hanno causato problemi. Tuttavia ciò che spesso dimentichiamo è quanto velocemente abbiamo imparato ad utilizzarle. Oggi non ci è più possibile immaginarci di farne a meno. Anche se magari può costituire un esempio un po' banale, immaginate di non avere più il telecomando del vostro televisore: vi mancherebbe e trovereste molto seccante dover andare ad accendere direttamente la tv.

Dobbiamo affrontare il futuro con la consapevolezza che ci abituiamo rapidamente a nuove tecnologie e applicazioni, anche se il primo passo ci risulta difficile. Abbiamo la capacità di imparare a utilizzare le nuove applicazioni digitali a qualsiasi età. Basta avere la volontà e il coraggio di provare qualcosa di nuovo. In questo modo la nostra competenza potrà crescere costantemente.

 

Il divario digitale tra generazioni verrà presto colmato

Negli ultimi anni le generazioni più anziane hanno notevolmente recuperato terreno per quanto riguarda la frequenza di utilizzo di internet. Mentre 10 anni fa meno del 20% degli svizzeri over 70 utilizzava regolarmente internet, oggi siamo già oltre al 50%. Per la fascia d'età compresa tra i 60 e i 69 anni, nello stesso arco temporale, l'utilizzo è aumentato di oltre il 30% e ha quindi quasi raggiunto il tasso di utilizzo presso le giovani generazioni. L'Ufficio federale di statistica effettua anche un'indagine empirica sull'alfabetizzazione digitale in senso lato. Nonostante ci sia ancora un chiaro divario tra le generazioni, la competenza delle generazioni più anziane è elevata e le differenze sono inferiori a quanto ipotizzato. Il confronto a livello europeo è positivo. Per quanto riguarda l’età media, la Svizzera è solo al nono posto nella classifica e si colloca dietro ai paesi più settentrionali d'Europa. Se tuttavia prendiamo in considerazione esclusivamente la generazione tra i 55 e i 74 anni, la Svizzera salta al 4° posto e si distanzia di poco dal leader Lussemburgo.

 

La ricerca si sta inoltre concentrando sempre più sulle generazioni più anziane. Il 17,6% della popolazione svizzera ha più di 65 anni. L'industria ha da tempo riconosciuto questi "digital senior" come gruppo target nel mercato digitale e sta creando offerte idonee. Nel campo della ricerca, AGENT (rete nazionale di innovazione "Invecchiare nella società") ha formato una rete che si occupa di questi temi e contribuisce a colmare ancora più rapidamente il divario digitale tra generazioni. Con il progetto "LivingLab 65+" AGENT sta indagando, tra le altre cose, su come le nuove tecnologie possano aumentare l'indipendenza nella terza età, o su come il robot umanoide Nao possa incoraggiare gli anziani a fare ginnastica.

 

 

La digitalizzazione nel settore sanitario

Le assicurazioni sanitarie, le farmacie, gli ospedali e i terapeuti si affidano sempre più alla digitalizzazione. I nuovi servizi sono pensati per essere utili al cliente, offrendo un valore aggiunto. Sono ad esempio disponibili portali digitali per i clienti, applicazioni per il fitness, farmacie per corrispondenza o funzioni di promemoria via SMS. I servizi digitali possono facilitarvi il contatto con i fornitori di servizi e offrirvi una maggiore autonomia. Molti clienti preferiscono poi ottenere informazioni tramite il sito web prima di contattare l'azienda per telefono, email o tramite il modulo online. La digitalizzazione fornisce uno strumento importante per la semplificazione dei processi in essere e per il risparmio dei costi.

 

Come restare al passo?

La regola di base è sperimentare empiricamente. Abbiate fiducia nelle competenze acquisite dalle esperienze passate. Siate coraggiosi. In definitiva non potete fare nulla di sbagliato. Chiedete aiuto se non riuscite da soli.

 

Un consiglio: chiedete ai vostri figli o nipotini. Così facendo riceverete un supporto diretto e completo da parte di utenti esperti. Qui potrete ottenere ulteriore aiuto:

  • Pro Senectute
    La più grande e importante organizzazione di servizi per gli anziani e le loro famiglie. Organizza anche vari corsi e offerte per le tecnologie digitali.
  • Seniorweb.ch (disponibile in tedesco)
    Ampia piattaforma per persone nella terza età, non solo per il settore digitale. Tra le altre cose, offre una buona panoramica sui corsi di ambito digitale.
  • Seniorinnen.ch (disponibile in tedesco)
    Persone anziane impegnate si aiutano a vicenda per ogni tipo di problema nel campo dei computer.
  • Scuola Club Migros
    La Scuola Club Migros offre corsi concreti per applicazioni digitali nella vita quotidiana, ad es. WhatsApp.

In conclusione:
il futuro digitale è nelle vostre mani. Rimanete impavidi e non stupitevi se entrando nella casa di riposo sarete accolti da un robot umanoide. Accoglietelo a braccia aperte e con un coraggioso sorriso.

Altri link su questi argomenti:

 

Studio della SUP San Gallo (disponibile in tedesco):

Nutzung von digitalen Dienstleistungen bei Menschen 65+ (2017)

 

Rete nazionale di innovazione "Invecchiare nella società” (AGENT) (disponibile in tedesco): 

Roboter animiert Senioren zu Gymnastik

 

Studio di Pro Senectute (2015) (disponibile in tedesco):

Digitale Senioren

 

Pubblicazione dell'Ufficio federale di statistica (disponibile in tedesco o francese):

Digitale Kompetenzen (2019)Digitale Kompetenzen (2017)Internetnutzung (2019)

print
Stampa